20.11.10 8° Winter Challenge, Cadrezzate (1a tappa)

a fuoco solo il centro Tanto per cambiare piove. Nell’ultimo mese tutte le gare del varesotto sono state battezzate dall’acqua e la prima tappa dell’8° Winter Challenge non è stata da meno. Il problema è che qui si tratta di un cross e il percorso viene reso estremamente pesante dal tempo costringendo i podisti ad un supplemento di fatica. Gara vera dunque. Rispondono comunque in parecchi, 169 saranno i classificati alla fine, più una manciata di bambini che hanno disputato un minicross in precedenza. Io sono quasi più indaffarato a capire le funzioni della mia nuova videocamera che a relazionare con i podisti presenti. Sono preoccupato per le riprese che farò. In effetti mentre trafficavo mi sono quasi perso il via della gara, o meglio pensavo di avere più tempo ma lo sparo del giudice mi ha preceduto. Il gruppone si fionda in leggera discesa verso la parte più infangata del percorso, percorso che è stato leggermente modificato a causa di zone non percorribili ma che rimane comunque gradevole anche se pesante. La testa della gara viene subito presa da Breda Ivan (Pro Sesto) che non ha nessuna intenzione di regalare terreno a nessuno. Lo tallona da vicino, fin quando ne ha Argoub Salah (Pol. Gavirate). A breve distanza è Vasi Antonio, neoacquisto Atletica Palzola, che prova a rimanere incollato alla scia dei primi, precede di poco Grammatico Mattia (Cus dei Laghi-Atl. Varese) che sembra seguirlo con scioltezza. In campo femminile già dalle prime battute è dominio incontrastato della simpatica Bianchi Ilaria (Atl. Valle Camonica) che quando il terreno si fa difficile da il meglio di se. Le sue principali avversarie, Passera Cinzia (Valbossa) e Masciocchi Elisa (Atletica 3V) in breve tempo perdono parecchio terreno. Poco cambierà nel corso della gara. In campo maschile la vittoria va a Breda Ivan con Argoub al 2°. mentre al 3° Grammatico riesce negli ultimi metri a precedere Vasi. In quello femminile le posizioni rimangono immutate, si consolideranno solo i distacchi. Oggi comunque vanno tutti premiati per la fatica e in tanti si sono comunque divertiti. Io con il nuovo mezzo tecnologico mi sono sentito come un neopatentato intento a stringere il volante con forza e a cercare le marce con lo sguardo non riuscendo in pieno a godermi la gara. Spero che  l’uso costante mi faccia migliorare il feeling con la nuova videocamera. Devo ringraziare personalmente il papà di Giuseppe Bollini "Playbeppe", Pio che ha realizzato per me le foto che potete visionare nell’album qui sotto. Grazie ancora!

Arrivo Maschile: 1° Breda Ivan (Pro. Sesto) 17’38’’, 2° Argoub Salah (Pol. Gavirate) 17’50’’, 3° Grammatico Mattia (Cus dei Laghi-Atl. Varese) 17’53’’, 4° Vasi Antonio (Atl. Palzola) 17’54’’, 5° Bianchi Amos (Cus dei Laghi-Atl. Varese) 18’04’’, 6° Porrini Umberto (Atl. Casorate) 18’19’’, 7° Scarpa Luca (Marathon Max) 18’20’’, 8° Zampini Enea (Atl. Casorate) 18’19’’, 9° Marchesin Cristiano (Atl. Casorate) 18’23’’10° Lucchina Massimo (Atl. 3V) 18’24’’.

Arrivo femminile: 1^ Bianchi Ilaria (Atl. Valle Camonica) 19’58’’, 2^ Passera Cinzia (Valbossa) 21’23’’, 3^ Masciocchi Elisa (Atl. 3V) 21’34’’, 4^ Strozzi Lorena (Atl. Casorate) 21’39’’, 5^ Cervini Paola (Valbossa) 21’50’’.

podio maschile  podio femminile

La classifica completa è disponibile <<QUI>>.

La fotogallery:

A breve sarà disponibile il mio filmato (spero…) e quello di Fabrizio Gulmini di Telestudio8.

Arrivederci alla prossima tappa, sabato prossimo a Crosio della Valle.

Mario

2 commenti:

  1. Grande Mario! Bellissimo il video di Cadrezzate, complimenti! Ciao
    Ila

    RispondiElimina